Tutte le informazioni e gli esempi pratici delle pricipali tipologie di prestiti Poste Italiane

Tutte le principali tipologie di prestiti proposte dall'azienda Poste Italiane. Una trattazione dettagliata sui finanziamenti BancoPosta: Quinto BancoPosta, Prontissimo BancoPosta, BancoPosta Studi. Tutte le soluzioni ad hoc per ogni tipologia di clientela e per le esigenze specifiche di famiglie e pensionati.

Il mondo dei prestiti si espande a vista d'occhio: un numero sempre maggiore di persone decide di impegnarsi nel pagamento di un mensile, al fine di ottenere liquidità immediata e godere di piccoli piaceri, come ad esempio un viaggio, oppure per acquistare un bene, che sia esso una casa o una vettura.
Oggigiorno le esigenze economiche degli italiani si fanno sempre più incombenti, a causa, forse, della crisi. Sebbene le banche e gli istituti di credito si mostrino restii a concedere prestiti e finanziamenti vari essi stessi diversificano i loro prodotti, offrendo soluzioni ad hoc per qualsiasi tipologia di clientela. Ecco che i giovani, i lavoratori autonomi possono accedere a prestiti facilitati, con tassi di interesse più bassi, o con garanzie particolari, in pratica, ad ogni figura professionale o sociale è concessa una tipologia di prestito realizzata a pennello.
L'azienda Poste Italiane ha formulato una serie di prodotti finanziari realizzati appositamente per ogni tipologia di cliente: offerte differenziate per venire incontro a tutte le esigenze e adattarsi a tutte le condizioni e disponibilità.
In questo articolo si focalizzerà l'attenzione sui principali prodotti finanziari che l'azienda Poste Italiane offre, offrendo dati ed esempi pratici, al fine di aiutare il lettore interessato a comprendere meglio questo mondo e destreggiarsi tra le varie proposte.

CHE COSA È IL PRESTITO BANCOPOSTA?

Sicuramente, parecchie volte la nostra attenzione è stata catturata da volantini o messaggi pubblicitari televisivi che riguardavano il cosiddetto Prestito BancoPosta. Quest'ultimo è una soluzione finanziaria ideale per tutti coloro i quali sono già titolari di un Conto BancoPosta.
Entro pochi giorni l'azienda Poste Italiane consente alla propria clientela di ottenere un prestito fino a 30.000€, accreditati direttamente sul Conto BancoPosta, scegliendo la durata del finanziamento, oltre che la metodologia di rimborso più comoda e consona alle esigenze del singolo.
La differenziazione tra le condizioni economiche applicate è determinata in base alla presenza dell'accredito dello stipendio o dell'accredito della pensione su Conto BancoPosta.

NOTIZIE GENERALI SUL PRESTITO BANCOPOSTA

Il prestito BancoPosta consente l'erogazione di un finanziamento che può andare da 1.500€ a 30.000€; l'intera durata del finanziamento va dai dodici agli ottantaquattro mesi con accredito mensile diretto sul Conto BancoPosta.
Non sono previste le spese di istruttoria e le spese di incasso rata e gestione pratica, come anche le spese di invio comunicazioni periodiche di trasparenza.
L'assicurazione prevista è facoltativa e prevede una percentuale pari al 3,25% dell'importo erogato per i finanziamenti con una durata fino ai sessanta mesi, mentre la percentuale si alza al 4,80% dell'importo erogato per quei finanziamenti con una durata di oltre i sessanta mesi.

QUALE È LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER APRIRE UN CONTO BANCOPOSTA?

Il presti BancoPosta è esteso a tutti i clienti del conto BancoPosta, che siano essi italiani o stranieri, purché residenti in Italia.
Per richiedere un prestito BancoPosta è necessario compilare un modulo che si trova facilmente allo sportello e presentare la seguente documentazione per la sottoscrizione:

  • un documento d'identità;
  • la tessera Sanitaria;
  • un documento che attesti il reddito del richiedente.

I cittadini stranieri devono anche presentare una copia del permesso di soggiorno in corso di validità o, nel caso in cui questo fosse scaduto, una copia della richiesta di rinnovo. Per far sì che vengano applicate le condizioni con accredito dello stipendio o della pensione sul conto, è necessario che tale vincolo sia già attivo sul conto al momento della richiesta del finanziamento.

QUALI SONO LE ALTRE PROPOSTE DI PRESTITO BANCO POSTA?

L'azienda Poste Italiane consente inoltre di poter accedere a numerosi e differenti tipologie di prestito BancoPosta, realizzate ad hoc per qualsiasi tipologia di clientela e per qualsiasi esigenza. È disponibile un offerta per sostenere le spese per gli studi della famiglia, per consentire un bilancio equilibrato delle spese familiari e quant'altro.
In maniera particolare, il Prontissimo BancoPosta consente di ottenere un prestito semplice e veloce, il Quinto BancoPosta, invece, permette anche ai pensionati INPS, INDAP e dei Dipendenti Pubblici di ricevere un finanziamento.

UN PARTICOLARE PRESTITO OFFERTO DALL'AZIENDA POSTE ITALIANE: IL PRESTITO BANCOPOSTA STUDI

Il prestito BancoPosta Studi è un offerta proposta dall'azienda Poste Italiane ed è valida fino al 31 dicembre 2014. Il pay-off recita "Il prestito in sintonia con il tuo futuro", in realtà, tale tipologia di finanziamento è stato ideato per venire incontro e sostenere i progetti di studio della famiglia. In pochi giorni è possibile richiedere e ottenere fino a 5.000€ per nucleo familiare; le rate vengono direttamente accreditate sul conto BancoPosta.
In questo caso, per la richiesta di sottoscrizione, è necessario presentare anche il certificato che attesti l'iscrizione ad una scuola, ad un'Università o qualche corso professionale o di specializzazione.

QUALI IMPORTI È POSSIBILE RICHIEDERE CON IL PRESTITO BANCOPOSTA STUDI?

Con il prestito BancoPosta Studi è possibile richiedere dai 1.000€ ai 5.000€ per nucleo familiare, tuttavia, è possibile stilare un elenco che permette di differenziare i vari importi in base all'istituto frequentato da uno dei componenti della famiglia, ovvero:

  • è possibile richiedere 1.000€ se un componente della famiglia frequenta la scuola elementare o la scuola media inferiore;
  • è possibile richiedere 2.000€ se un componente della famiglia frequenta la scuola media superiore;
  • è possibile richiedere 3.000€ se un componente della famiglia è iscritto all'università, a corsi professionali o di specializzazione.

La durata del prestito BancoPosta Studi va dai dodici ai ventiquattro mesi e, anche in questo caso, non sono previste le spese di istruttoria, quelle per incasso della rata e gestione della pratica e quelle per l'invio di comunicazioni periodiche.
Per le modalità di erogazione, rimborso e assicurazioni valgono le medesime condizioni descritte per il prestito BancoPosta.

IL FIDO BANCO POSTA

Il Fido BancoPosta è una tipologia di prestito estremamente flessibile, che consente di effettuare prelievi e utilizzi oltre il saldo disponibile sul Conto BancoPosta, in base ai limiti di accordo; in questo modo, il cliente può gestire in tutta tranquillità il proprio denaro e il proprio bilancio familiare.
Tale forma di finanziamento consente di scegliere tra le varie tipologie di Fido BancoPosta, a seconda del reddito mensile accreditato sul Conto BancoPosta.
In maniera particolare, vigono le seguenti condizioni:

  • con un accredito mensile netto di stipendio o di pensione non inferiore a 500,00€, è possibile ottenere un fido pari a 750,00€, con la possibilità di aumentare l'importo erogato ad una cifra pari a 1.500€ una volta trascorsi i dodici mesi dalla prima richiesta;
  • con un accredito mensile netto di stipendio o pensione superiore a 1.500,00€, è possibile ottenere un fido pari a 3.000,00€;
  • con un accredito mensile netto di stipendio o di pensione superiore a 3.000,00€, è possibile ottenere un fido pari a 5.000,00€.

Qui possibile trovare le condizioni generali del Fido BancoPosta, trattate dettagliatamente.

PRONTISSIMO BANCO POSTA

Il prestito Prontissimo BancoPosta consente di ottenere prestiti piccoli, per finanziare progetti in maniera semplice e veloce. Tale tipologia di prestito può essere richiesta anche non essendo titolare di un conto corrente.
L'importo erogato può andare da 1.750,00€ a 20.000,00€, per una durata che va da ventiquattro a ottantaquattro mesi; anche in questo caso, sia le spese di istruttoria, sia quelle per incasso della rata, per la gestione della pratica e quelle di invio di comunicazioni periodiche non sono previste.
Per le modalità di erogazione del prestito è opportuno fare una precisazione. Per tutti quegli importi fino a 10.000€, l'erogazione avviene mediante un bonifico domiciliato in ufficio postale o accredito su conto corrente bancario, invece, per tutti quegli imposti che superano la somma di 10.000€, l'erogazione avviene mediante accredito su conto corrente bancario.
Il rimborso avviene mediante bollettini postali o addebito su conto corrente bancario.

QUINTO BANCO POSTA

Come già annunciato precedentemente, il Quinto BancoPosta il prestito ideale per i pensionati INPS, INDAP e per i dipendenti pubblici. Tale finanziamento può essere richiesto senza conto corrente ed è erogabile anche se già sono in corso altri prestiti o se il cliente presenta difficoltà di accesso ad altre forme di credito.
Il rimborso avviene mediate un rata trattenuta direttamente sulla pensione, con una proporzione che arriva fino ad 1/5 e l'importo finanziabile dipende dalla pensione rilasciata dall'Ente; la durata di tale finanziamento va dai trentasei ei centoventi mesi ed è prevista una copertura assicurativa sulla vita a carico della banca.
In questo caso non sono previste spese per l'estinzione anticipata o per le commissioni accessorie.

COME RICHIEDERE IL PRESTITO QUINTO BANCOPOSTA?

Per richiedere il prestito Quinto BancoPosta è sufficiente recarsi presso un Ufficio Postale, curando di portare con sé i seguenti documenti:

  • documento di identità;
  • tessera sanitaria;
  • l'ultima busta paga nel caso in cui il cliente fosse un dipendente pubblico con stipendio pagato dal MEF - Creditonet;
  • l'ultima busta paga e il certificato di stipendio o Attestato di servizio, nel caso in cui il cliente fosse un dipendente pubblico delle Amministrazioni Locali;
  • le ultime due buste paga e l'attestato di servizio, rilasciato su carta intestata del Comando di appartenenza, nel caso in cui il cliente fosse un dipendente pubblico dell'Arma dei Carabinieri.

Articolo letto 525 volte

Dott.ssa Sara Tomasello
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Per consentire l'erogazione ed il monitoraggio delle campagne pubblicitarie erogate tramite text-link vengono utilizzati alcuni sistemi di tracciamento che consentono di rilevare i click effettuati sui text-link stessi e, eventualmente, la lead effettuata tramite compilazione della form presente nella pagina di destinazione. In relazione a queste operazioni scaturisce una contitolarità tra la società ClickADV s.r.l. con sede in Via dell'Unione Europea n. 6/A-6/B, 20097 San Donato Milanese (MI) - email: privacy@payclick.it e la società cliente società cliente Signor Prestito S.P.A. con sede in Viale Delle Nazioni, n. 9 - 37135 Verona (VR) - email: privacy@signorprestito.it. Puoi ottenere maggiori informazioni prendendo visione della specifica informativa privacy

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO