Compass: i prestiti personali registrano un aumento del 14%

Passi da gigante quest' anno per la divisione del credito al consumo del gruppo Mediobanca. Compass lascia tutti a bocca aperta e guadagna credibilità sul mercato creditizio.

Ottimo periodo per il gruppo Compass. Nel terzo trimestre 2014 le erogazioni crescono del 14%. Sono 1,4 i miliardi erogati dal gruppo soprattutto sottoforma di prestiti personali. Appartenente al Gruppo Mediobanca, Compass è specializzata nel credito al consumo, e quindi: prestiti personali e finalizzati, carte di credito e cessione del quinto. Nel suoi  50 anni di attività, Compass è diventata uno dei principali protagonisti italiani del settore creditizio e ha ampliato negli anni la sua offerta con servizi finanziari per i pagamenti, on e off-line, e perfino con le assicurazioni. Oggi, anche alla luce degli ultimi e importanti risultati raggiunti, appare essere una società decisamente più solida e consolidata rispetto al recente passato, confermando di essere una realtà importantissima nel panorama creditizio e, di sicuro, tra gli istituti in espansione.

I ragguardevoli risultati raggiunti sono da imputare all' ottima e conveniente selezione di prodotti offerti dall' istituto. La nuova produzione per prodotto evidenzia un +10% nel settore prestiti finalizzati all' acquisto dell'auto, mentre le carte di credito aumentano dell' 11%. In lieve, e non significativa flessione, le cessioni del quinto. I dati sono messi in evidenza dalle due tabelle in Fig.1

Fig 1

(Fig. 1)

Intanto l' amministratore delegato di Mediobanca, Alberto Nagel,  alla conferenza con gli analisti non esclude novità per le due controllate del gruppo, CheBanca! e Compass. "Se troviamo per Compass o CheBanca! dei piccoli asset che possano velocizzare la strategie, li possiamo guardare. Ma non ci saranno grosse operazioni" ha ammesso Nagel.

Articolo letto 552 volte

Nunzia Grasso