INPS, i nuovi tassi sui prestiti agli anziani

I nuovi tassi applicati dall'Inps per i prestiti agli anziani.

Sono molte le persone che vivono in condizioni di precarietà, per questo motivo molte ricorrono alla cessione del quinto per ottenere la liquidità necessaria a fronteggiare le spese. Questo problema riguarda soprattutto le persone anziane, che hanno – il più delle volte - un reddito basso. Per questo motivo, l'Inps ha pubblicato il messaggio numero 7415 del 2 ottobre, con i nuovi tassi applicati ai prestiti agli anziani sino a dicembre del 2014. Sono indicati nel messaggio i nuovi tassi TAEG applicati ai prestiti per le persone anziane, ovvero quelli da chiedere con cessione del quinto della pensione, che sono indicati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro e che vengono applicati dalle banche e dagli intermediari finanziari sino a dicembre del 2014.

Ma vediamo cosa prevede la cessione del quinto. Si tratta di una tipologia di prestito particolare, riservata ai lavoratori dipendenti, pubblici e privati e ai pensionati. Il debito viene pagato con una trattenuta sulla busta paga o sulla pensione. Tale trattenuta non può essere superiore al 20 per cento, quindi un quinto, dello stipendio o della pensione. Nel caso dei pensionati, una volta richiesta alla banca questa tipologia di prestito, sarà direttamente l'ente pensionistico, come l'Inps per esempio, a trattenere dalla pensione la rata del prestito. La quota trattenuta verrà così saldata alla banca e questa quota non potrà superare il 20 per cento della pensione. Possono accedere a questo tipo di prestito, i pensionati di tutti gli enti pensionistici. Inoltre, la cessione del quinto può essere richiesta anche da soggetti che sono stati protestati.

Ma quali documenti occorrono per la cessione del quinto? Chi chiede il prestito dovrà esibire alla banca alcuni documenti: in caso di pensionati, il cedolino di pensione più recente e l'ultimo CUD. Inoltre, questo tipo di finanziamento, richiede la stipula di un'assicurazione obbligatoria. Nel caso di morte del titolare del prestito, infatti, sarà l'assicurazione a pagare alla banca le rate rimanenti, non gravando sugli eredi. L'Inps, prima che l'importo della rata trattenuta sia versato alla banca o alla finanziaria, verifica che queste si siano attenette a una serie di prerequisiti, tra i quali quello di possedere per legge i requisiti a svolgere questo tipo di operazioni.

È importante che il tasso applicato al finanziamento sia inferiore al "tasso soglia" anti-usura per gli enti finanziari accreditati, che sono riportati dall'Inps nel messaggio 7415 del 2 ottobre 2014. Inoltre, nel contratto, devono essere specificate tutte le spese da sostenere, quali le spese di istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, interessi e commissioni. Per contenere i tassi di interesse e tutelare gli anziani, l'Istituto di previdenza ha stipulato una Convenzione con banche e finanziarie che garantiscono tassi agevolati rispetto a quelli proposti sul mercato. L'elenco di queste banche e finanziarie convenzionate si trova sul sito dell'Istituto di previdenza.

Articolo letto 548 volte

Dott.ssa Serena Marotta
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Per consentire l'erogazione ed il monitoraggio delle campagne pubblicitarie erogate tramite text-link vengono utilizzati alcuni sistemi di tracciamento che consentono di rilevare i click effettuati sui text-link stessi e, eventualmente, la lead effettuata tramite compilazione della form presente nella pagina di destinazione. In relazione a queste operazioni scaturisce una contitolarità tra la società ClickADV s.r.l. con sede in Via dell'Unione Europea n. 6/A-6/B, 20097 San Donato Milanese (MI) - email: privacy@payclick.it e la società cliente società cliente Signor Prestito S.P.A. con sede in Viale Delle Nazioni, n. 9 - 37135 Verona (VR) - email: privacy@signorprestito.it. Puoi ottenere maggiori informazioni prendendo visione della specifica informativa privacy

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO