Prestito partecipativo tasso zero: Bando in Sardegna per le cooperative

I potenziali beneficiari sono le circa 4 mila cooperative che, presenti nella Regione Sardegna, operano in tanti settori dell'economia, dal manifatturiero al welfare e passando per l'ICT, green economy, il turismo, le energie rinnovabili, le attività culturali e la tutela ambientale.

Sono aperti dal 29 gennaio del 2015, nella Regione Sardegna, i termini per la presentazione delle domande di accesso ad un Fondo che, con una dotazione finanziaria che è pari a complessivi 9 milioni di euro, mira ad aiutare sul territorio il sistema delle cooperative. Le risorse sono in particolare destinate alla concessione di prestiti partecipativi, attraverso proprio il Fondo per lo sviluppo del sistema delle cooperative in Sardegna, con le seguenti finalità:

  • Incremento degli investimenti.
  • Rafforzamento della capitalizzazione societaria.
  • Incremento delle potenzialità produttive delle cooperative. 

La cooperativa, ai fini dell'accesso al fondo per i prestiti partecipativi, deve essere operante sul territorio della Regione Sardegna e deve essere di nuova costituzione o comunque costituita da non più di un anno.

Il Fondo da 9 milioni di euro per lo sviluppo del sistema delle cooperative in Sardegna, la cui gestione è stata affidata alla Sfirs, è stato attivato sotto il coordinamento della Direzione generale del lavoro al fine di concedere prestiti partecipativi con le seguenti caratteristiche:

  • Prestiti per minimo 21 mila euro e massimo 120 mila euro per ogni cooperativa partecipante al Bando.
  • Piano di ammortamento pari a cinque anni.
  • Tasso zero per i prestiti partecipativi fino alla soglia dei 60 mila euro.
  • Tasso di interesse agevolato allo 0,5% per gli importi superiori alla soglia dei 60 mila euro.

I potenziali beneficiari sono le circa quattromila cooperative che, presenti nella Regione Sardegna, operano in tanti settori dell'economia, dal manifatturiero al welfare e passando per l'Information and Communication Technology (ICT), la green economy, il turismo, le energie rinnovabili, le attività culturali e la tutela ambientale.

In accordo con quanto dichiarato da Virginia Mura, l'assessore al Lavoro della Regione Sardegna, la misura relativa ai prestiti partecipativi a favore delle società cooperative va ad integrare ed a completare altre azioni che sono state già messe in campo a sostegno dell'economia sul territorio.

Il Bando per l'accesso al Fondo da 9 milioni di euro per lo sviluppo del sistema delle cooperative in Sardegna è visionabile e scaricabile dal sito Internet della Regione. Sul sito sono presenti anche il modulo di domanda e gli allegati. Le domande presentate saranno valutate in ordine cronologico e sono subordinate, tra l'altro, alla presentazione del Piano di investimenti da allegare unitamente a tutta la restante documentazione prevista per poter accedere al Fondo.

Articolo letto 213 volte

Filadelfo Scamporrino
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO