Il prestito per auto: come scegliere (tra i tanti) il più conveniente?

Scegliere il prestito personale auto non è una scelta facile, viste le numerose soluzioni presenti sul mercato. E'possibile però scegliere il più vantaggioso e conveniente se si conoscono le possibilità offerte e si valutano alcuni dettagli nel contratto e nelle tipologie di prestiti.

Il prestito personale auto è una forma di finanziamento dedicata all'acquisto di un'automobile che presenta le stesse caratteristiche di un prestito tradizionale anche se con alcune distinzioni. Il prestito auto presenta due possibilità e modalità di richiesta del finanziamento adattandosi perfettamente con le esigenze di ogni soggetto che desidera acquistare una nuova vettura:

  • richiedere il finanziamento in concessionaria;
  • richiedere un prestito personale e rivolgersi successivamente alla concessionaria.

Il prestito personale auto concesso dalla concessionaria si inserisce nella categoria dei prestiti finalizzati, in quanto la somma richiesta non viene erogata come liquidità al soggetto beneficiario e in quel momento acquirente dell'auto, ma viene versata direttamente a beneficio del titolare della concessionaria per la risoluzione del debito. Il soggetto richiedente si occupa esclusivamente di pagare le rate mensili in base alle regole contrattuali prescelte. Infatti, in caso di accettazione del finanziamento, la somma è versata dall'Istituto creditizio direttamente al soggetto convenzionato (la concessionaria auto), anticipando per conto del cliente beneficiario del prestito l'intero importo dell'auto.

I rivenditori di auto, infatti, si appoggiano a un Istituto di credito che permette loro di offrire ai propri clienti dei tassi agevolati per l'acquisto dei loro prodotti. In questo modo, anche l'agenzia creditizia ha il suo vantaggio, in quanto il soggetto acquirente dell'auto è portato a scegliere quella determinata tipologia di finanziamento per avere il suo bene/servizio. Non dimentichiamo che le concessionarie spesso percepiscono anche delle provvigioni nella vendita dei prodotti finanziari offerti.

Il prestito auto: scegliere la tipologia di finanziamento

Come detto precedentemente, nell'acquisto di un'auto è possibile scegliere tra il finanziamento scelto/proposto dalla concessionaria stessa o richiedere voi stessi un prestito personale; quest'ultima soluzione è quella che vi permette di avere la liquidità necessaria per ottenere delle buone offerte proponendovi di effettuare il pagamento in un'unica soluzione, negoziando il prezzo complessivo.

E' importante valutare anche la tipologia dell'auto: un'automobile nuova permette di avere delle maggiori agevolazioni dettate dalle promozioni del momento; l'acquisto di un'auto usata può fruire della trattazione del prezzo, se si ha una liquidità da proporre, anche se solitamente questa soluzione è quella sulla quale vengono applicati dei tassi di interesse maggiori.

PRESTITO PERSONALE AUTO TIPOLOGIE CARATTERISTICHE
PRESTITO FINALIZZATO PRESTITO  PERSONALE AUTO SOMMA EROGATA DALL'ENTE FINANZIARIO ALLA CONCESSIONARIA
PRESTITO PERSONALE PRESTITO PERSONALE INDIVIDUALE LIQUIDITA' DA CORRISPONDERE ALLA CONCESSIONARIA

Il prestito auto: requisiti e garanzie

Il prestito auto, come tutte le altre tipologie di prestito personale finalizzato, necessita di alcuni requisiti e garanzie per l'ottenimento del finanziamento che deve preservare l'Istituto erogatore dal rischio di insolvenza. Il prestito personale auto è concesso anche a coloro che non hanno un contratto di lavoro a tempo indeterminato ma il contratto del finanziamento non deve superare il termine del contratto di lavoro. Ad ogni modo, il prestito auto NON è soggetto all'esibizione di garanzie di diritto di pegno o di esibizione di un immobile sul quale apporre un'ipoteca ma è necessario avere o essere titolare di:

  • contratto a tempo indeterminato;
  • contratto a tempo determinato;
  • garante (se vi è rischio di irregolarità nella risoluzione delle rate).

Nel caso in cui la somma richiesta per il prestito auto sia elevata e nella valutazione della documentazione e dell'applicazione della politica rischio (differente per ogni Istituto bancario) siano rilevati dei rischi nella irregolare risoluzione del contratto di finanziamento, l'agenzia creditizia può richiedere al soggetto delle differenti modalità di pagamento o delle ulteriori garanzie come:

  • finanziamento cambializzato (titolo esecutivo);
  • garante o fideiussore (nel caso di insolvenza è il diretto responsabile del recupero credito).

E i protestati e cattivi pagatori?

Richiedere il prestito auto con la cessione del quinto è l'unica soluzione per i soggetti inseriti nella lista dei cattivi pagatori o dei protesti: la detrazione della rata mensile con scadenza fissa direttamente dallo stipendio (trattenuta dal datore di lavoro) è una garanzia maggiore per l'agenzia creditizia nella restituzione del capitale erogato.

L'accettazione del finanziamento senza particolare richiesta di garanzie è dovuta al livello economico del soggetto richiedente, al suo status lavorativo e, in linea generale, al suo contratto lavorativo, se a tempo determinato o indeterminato. In ogni caso, se il soggetto non è nuovo al credito al consumo, se è stato inserito nella lista dei cattivi pagatori o dei protestati, alcune banche non accettano di buon grado la richiesta di un secondo finanziamento.

Fermo restando che una possibilità di maggiore garanzia alla restituzione del capitale erogato potrebbe essere quella di avviare un prestito personale auto con cessione del quinto: in questo modo la rata mensile verrà detratta direttamente dalla retribuzione con scadenza fissa, senza che il soggetto richiedente debba occuparsi di pagare la rata con bollettini postali.

Il prestito auto: cosa valutare nel CONTRATTO

Al momento della stipula del contratto di prestito personale auto, è necessario sottoscrivere un contratto che deve essere letto e conosciuto in ogni sua parte dal soggetto richiedente il finanziamento, per evitare confusione nella stesura delle pratiche amministrative e burocratiche. In base alla legge, il contratto di finanziamento auto deve contenere alcune informazioni che caratterizzano la tipologia stessa del prestito:

  • il prezzo totale dell'auto;
  • l'importo complessivo del prestito auto;
  • il tasso di interesse applicato;
  • il TAN e il TAEG praticato;
  • modalità e condizioni con le quali il TAEG può essere modificato
  • oneri di mora;
  • modalità di finanziamento e di rimborso rate;
  • la copertura assicurativa.
PRESTITO PERSONALE AUTO VOCI DEL CONTRATTO DA VALUTARE IMPOSTE E CONDIZIONI DA VALUTARE
SOTTOSCRIZIONE CONTRATTO PREZZO TOTALE DELL'AUTO
  • TAN E TAEG IN PERCENTUALE;
  • CONDIZIONI DI MODIFICA DEL TAN E TAEG.
SOTTOSCRIZIONE POLIZZA IMPORTO CAPITALE EROGATO PREMIO POLIZZA ASSICURATIVA
GARANTE - DOVE NECESSARIO
TASSO DI INTERESSE APPLICATO
  • MODALITA' DI RESTITUZIONE RATE;
  • ONERI DI MORA.

TAN e TAEG nel prestito auto: come valutare il più vantaggioso

Nella scelta del finanziamento auto più conveniente non è bastevole decidere quello che offre la rata mensile più bassa ma è necessario anche conoscere le percentuali di alcuni fattori che determinano le quote aggiuntive applicate alle rate mensili e che ne stabiliscono il valore finale da corrispondere in sede di rimborso. Per comprendere qual è il prestito personale auto maggiormente conveniente è necessario valutare:

  • il TAN (Tasso Annuo Nominale);
  • il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale).

Il TAN è il tasso di interesse annuo applicato al capitale finanziato. Questo valore è importante per calcolare la quota di interesse complessivo da versare insieme alla quota del capitale, determinando l'importo complessivo della rata di rimborso.

Il TAEG è calcolato su base annua e costituisce il costo complessivo del finanziamento, comprendendo le spese accessorie, oneri etc. Per questo motivo è particolarmente importante conoscere questo fattore che stabilisce la somma complessiva che si sarà versata alla conclusione del contratto di finanziamento.

Estinzione anticipata del prestito auto: è possibile?

Se durante il corso del contratto di prestito personale auto si ha la possibilità di avere la somma necessaria per saldare l'importo del finanziamento, è possibile estinguere anticipatamente il prestito pagando in un'unica soluzione il capitale residuo dovuto. La somma da versare per estinguere il debito prima della naturale scadenza del contratto è, in questo caso, maggiorata della penale di estinzione anticipata (stabilita nel contratto) determinata in una percentuale non superiore all'1% dell'importo totale finanziato.

Ciò significa che l'operazione di estinzione del prestito personale auto anticipata consiste nel versamento in un'unica soluzione della somma residua del capitale dovuto in aggiunta alla somma richiesta per la penale anticipata: con un capitale residuo di 7.000 euro, per esempio, l'importo massimo della penale è pari a 70 euro, permettendovi in questo modo si saldare in un solo momento il finanziamento, risparmiando sugli interessi e la polizza assicurativa preventivamente sottoscritta.

MANCATO RIMBORSO di una rata nel prestito auto: cosa succede?

Nel caso di mancato rimborso di una rata mensile nel prestito personale auto comporta l'insolvenza nella regolare restituzione del capitale finanziato per cui l'ente erogatore del prestito personale auto può:

  • applicare gli oneri di mora nelle rate successive;
  • aumentare gli interessi dovuti;
  • chiedere la risoluzione del contratto;
  • segnalare il soggetto alla banca CRIF.

Nel caso in cui la segnalazione da parte dell'Istituto bancario per la regolare restituzione del capitale erogato non sia bastevole e il soggetto beneficiario del prestito non si impegni nella restituzione della somma residua dovuta o delle rate mensili mancanti, l'ente erogatore del prestito può decidere per l'inserimento del nominativo del soggetto tra i protesti, per la quale operazione è costretto al pagamento delle spese amministrative e burocratiche di apertura della pratica.

La rata nel prestito auto: alcuni esempi

Qui di seguito si riportano degli esempi concreti di rata mensile per il prestito personale auto con il relativo capitale erogato: le simulazioni sono utili, oltre che per indicazioni delle agenzie creditizie che erogano questa tipologia di credito, pr farsi un'idea della sostenibilità della rata stessa:

AGENZIE CREDITIZIE PRESTITO AUTO CAPITALE EROGATO RATA MENSILE PIANO DI AMMORTAMENTO
FINDOMESTIC 15.000 EURO 236 EURO 84 MESI
AGENZIA CON MAXI RATA FINALE 20.000 EURO
  • 418 EURO;
  • 8.000 EURO MAXI RATA FINALE
36 MESI
AGENZIA SENZA MAXI RATA FINALE 20.000 EURO 620 EURO CIRCA 36 MESI
AGOS DUCATO 12.000 EURO 154 EURO 120 MESI

Articolo letto 2.062 volte

Maria Francesca Massa
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO