Come richiedere la sospensione delle rate di prestito personale

Dal 1° aprile è possibile richiedere la sospensione delle rate di prestito personale: come fare e quali sono i requisiti richiesti.

Un nuovo accordo siglato dall'Abi e dalle Associazioni di Consumatori* viene in aiuto delle famiglie con difficoltà economiche, permettendo loro di sospendere anche le rate di prestito personale (per la parte di quota capitale) per 12 mesi.

* le Associazioni che hanno siglato l'Accordo con Abi sono: Acu - Adiconsum - Adoc - Cittadinanzattiva - Confconsumatori - Lega Consumatori - Movimento Consumatori - Movimento difesa del cittadino - Unione nazionale consumatori.

Cosa prevede l'Accordo

Secondo le nuove disposizioni è possibile effettuare richiesta di sospensione delle rate di prestiti personali, anche se richiesti online, fino ad un massimo di 12 mesi, purchè abbiano una durata superiore ai 2 anni.

Naturalmente, per procedere alla richiesta della sospensione è necessario che il finanziamento in corso presenti alcune caratteristiche:

  • ritardi di pagamento delle rate non superiori ai 3 mesi
  • non sospesi in precedenza
  • senza copertura assicurativa sul rischio
  • non siano cessioni del quinto
  • non riguardino carte di credito revolving
  • non usufruenti di agevolazioni pubbliche
Dal 1° aprile è possibile richiedere anche la sospensione del pagamento delle rate di prestito personale.

(le famiglie in gravi difficoltà economiche possono sospendere il pagamento delle rate di prestito) 

Caratteristiche della sospensione delle rate di prestito personale

La sospensione delle rate di prestito personale può essere richiesta soltanto una volta, dal 1° Aprile 2015 al 31 Dicembre 2017; inoltre, il richiedente che abbia già beneficiato della stessa, ha la possibilità di richiedere una nuova sospensione a condizione che nella precedente non abbia raggiunto già i 12 mesi previsti e soltanto dopo che siano trascorsi 24 mesi dalla prima.

Chi può richiedere la sospensione delle rate di prestito personale

Per poter procedere alla richiesta di sospensione delle rate di prestito è essenziale essere in possesso di alcuni importanti requisiti, vediamo quali:

  • perdita di lavoro 
  • cessazione del rapporto di collaborazione lavorativa (contratto di agenzia, etc.)
  • sospensione dal lavoro - riduzione ore di lavoro per almeno 1 mese
  • cause gravi quale decesso o perdita di autosufficienza del principale apportatore di reddito del nucleo familiare.

Uno dei suddetti eventi, inoltre, deve essersi verificato entro 2 anni dalla richiesta.

Come richiedere la sospensione delle rate di prestito personale

Per procedere con la richiesta della sospensione è necessario inoltrarla direttamente alla banca* (o finanziaria) presso cui si è acceso il prestito ed attendere 20 giorni, tempo massimo entro il quale esse devono obbligatoriamente rispondere, l'esito (positivo o negativo).

Non sono previste commissioni od interessi di mora, ma soltanto il pagamento degli interessi alle scadenze contrattuali calcolati sul debito residuo.

La richiesta, è bene ricordarlo, può essere effettuata entro e non oltre il termine perentorio del 31 dicembre 2017.

* che ha aderito all'Accordo Abi- Associazione Consumatori

La nuova moratoria, che riguarda anche i mutui sulla prima abitazione, rappresenta un ulteriore strumento a beneficio delle famiglie italiane, voluto al fine di fornire ad esse un mezzo per bloccare temporaneamente il pagamento delle rate, in caso di gravi difficoltà economiche.

Grazie ad essa, inoltre, è notevolmente aumentato il numero di coloro i quali possono beneficiare della sospensione ed i requisiti di accesso, anche se, di contro, almeno per quel che concerne i mutui ipotecari, è stato ridotto il periodo da 18 a 12 mesi.

La sospensione del pagamento delle rate, infine, riguarda la sola quota capitale e nel caso di operazioni di finanziamento a medio - lungo termine (mutui), essa comporta un allungamento della durata orginariamente prevista.

Articolo letto 34.351 volte

Stefania Guerrera
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO