Il Prestito Computer Zero di Bper

Grazie al Prestito Computer Zero di Bper è possibile acquistare personal computer, tablet e altri strumenti in grado di aiutare i propri figli a studiare con profitto senza dover sovraccaricare troppo bilanci familiari sempre più compromessi dal perdurare della crisi economica.

Mandare i figli a scuola sta diventando una vera e propria impresa in Italia. Non soltanto gli stipendi, come rivelano gli ultimi report disponibili, sono tra i più bassi a livello continentale, ma i prezzi relativi ai prodotti per lo studio sono ormai attestati a livelli astronomici, a partire dai libri, un problema di vecchia data cui non si è mai voluto mettere mano con decisione per non scontentare le case editrici. Alle famiglie non resta quindi che cercare strade alternative per cercare da un lato di abbassare i costi, magari ricorrendo ai libri usati, e dall'altro per assicurare comunque il diritto allo studio ai minori presenti all'interno del nucleo, ad esempio rivolgendosi al sistema bancario per reperire prodotti finanziari in grado di aiutarle nel compito. Un compito estremamente prezioso considerata la latitanza delle istituzioni.

Il computer è sempre più necessario

Tra gli strumenti che possono rendere più facile e proficuo lo studio, non va dimenticato il personal computer. Ormai presente praticamente in ogni casa, esso può rivelarsi un ausilio preziosissimo per trovare informazioni che una volta potevano essere reperite nelle enciclopedie.

Il Prestito Computer Zero di Bper è la possibile soluzione per far studiare meglio i figli senza gravare il bilancio familiare

(Il Prestito Computer Zero di Bper è la possibile soluzione per far studiare meglio i figli senza gravare il bilancio familiare)

La potenza e velocità garantite dai computer, soprattutto ove siano dotati un collegamento a Internet, è praticamente ineguagliabile e questa caratteristica spinge sin dove possibile le famiglie ad assicurarne uno ai figli che studiano. Un computer potente e affidabile, però, può comportare uno sforzo economico abbastanza elevato, soprattutto ove si vada ad affiancare alle altre spese da sostenere. Ecco perché a volte è necessario cercare aiuto in banca.

Il prestito Computer Zero di Bper

Il sistema bancario ha a sua volta deciso di andare incontro alle famiglie varando una serie di prodotti in grado di alleviarne la sofferenza. Tra i prodotti ideati all'uopo, va ricordato in particolare il prestito Computer Zero di Bper, con il quale è possibile acquistare personal computer, tablet, notebook, smartphone e tutti gli altri prodotti informatici che possono essere utili nello studio. Si tratta di una formula ideata in particolare per gli studenti di scuole primarie, secondarie e università e, nel caso riguardi i minori, il prestito sarà intestato ai genitori. I prestiti concessi vanno da un importo minimo di 300 ad un massimo di 1500 euro, con una durata massima di 12 mesi e nessun costo di istruttoria. Per richiederlo basta recarsi presso una delle filiali territoriali di Bper, ove il personale incaricato metterà al corrente delle procedure da attuare per poterne usufruire.

I vantaggi resi possibili da Computer Zero

I vantaggi prospettati dal prestito di Bper sono molti, a partire appunto dal fatto che non siano previste spese di istruttoria. Anche gli interessi sono a zero, come del resto l'imposta sostitutiva e l'incasso di rata. Il TAEG è attestato allo 0,492% e le comunicazioni periodiche costano 1,33 euro. L'importo delle dodici rate previste dal piano di rimborso può arrivare a quota 83,35 euro,  nel caso in cui si opti per il massimo possibile, con un totale al termine dell'anno di 1.001, 33 euro.
Come si può facilmente comprendere si tratta di una proposta tesa a permettere di garantire il diritto allo studio dei figli, in un momento in cui i costi dei materiali vanno a saldarsi agli effetti di una crisi economica sempre forte, che potrebbe infine spingere le famiglie a privilegiare altre spese reputate più vitali. Da salutare quindi con estremo favore, considerato che in pratica il guadagno per l'istituto erogante è praticamente inesistente.

Articolo letto 187 volte

Dott. Dario Marchetti

Altri articoli che potrebbero interessarti

Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO