Giovani coppie, arriva il mutuo a tasso ridotto

Ai giovani richiedenti viene offerta la possibilità di risparmio fino a 2 punti percentuali e una tempistica pari a 5 anni sugli interessi correlati al finanziamento per l'acquisto della prima casa.

L'acquisto della prima casa rappresenta una meta per tutti, in particolare per le coppie di fidanzati. Un segnale positivo arriva su questo fronte dalla Regione Lombardia, che ha pubblicato di recente un nuovo bando riguardante proprio la possibilità di accendere un mutuo a tasso ridotto per giovani che siano intenzionati ad acquistare un primo immobile. Questa iniziativa segue altre agevolazioni italiane destinate proprio a supportare la giovane popolazione a compiere questo importante passo.

Il bando emesso dalla Regione Lombardia nasce sulla base di un'iniziativa promossa dall'ABI Lombardia in collaborazione con Finlombarda S.p.A. Si tratta di un progetto che apre le porte alle giovani coppie residenti, offrendo loro la possibilità di aderire a offerte non poco vantaggiose a riguardo dell'acquisto della tanto desiderata prima abitazione. Ai giovani richiedenti viene proposto un apposito mutuo a tasso ridotto finalizzato addirittura a concedere, a coloro che ne fruiscono, la possibilità di risparmio fino a 2 punti percentuali e per una tempistica pari a 5 anni sugli interessi correlati al finanziamento per l'acquisto della prima casa.

Mutuo giovani

(Le agevolazioni rivolte a giovani coppie per accendere un mutuo in Lombardia)

Quali sono i requisiti per partecipare al nuovo bando di gara?

L'iniziativa si rivolge a vari destinatari:

  1. Le famiglie monoparentali con figli minorenni a carico;
  2. Le famiglie numerose con un numero minimo di almeno 3 figli;
  3. Le gestanti sole;
  4. Le giovani coppie formate da persone con età inferiore a 40 anni alla data del matrimonio;

La suddetta data sponsale dovrà cadere categoricamente tra il 1° giugno 2012 e il 30 giugno 2015. Inoltre per poter accedere al contributo, che sarà valido fino all'esaurimento dei fondi disponibili, sarà necessario: non essere proprietari di altra abitazione sita su territorio lombardo; essere in possesso di un indice della situazione economica ISEE compreso tra i 9.000 e i 40.000 euro; accendere un mutuo per una casa che non costi più di 280.000 euro e sia in possesso dei requisiti necessari per l'usufrutto delle agevolazioni fiscali prima casa; aver acquistato o acquistare la suddetta casa tra il 1° giugno 2012 e il 30 giugno 2015.

Il mutuo a tasso ridotto per giovani dovrà inoltre riportare in qualità di intestatario del finanziamento agevolato il nome di uno o più componenti dello stesso nucleo familiare; essere fissato con un piano di ammortamento sotto una durata minima di 20 anni; essere acceso in via esclusiva per l'abitazione oggetto del contributo e con valore che non risulti assolutamente inferiore ad una percentuale pari al 50% del prezzo dell'immobile. La domanda di finanziamento agevolato deve essere inoltrata presso gli sportelli della serie di istituti di credito convenzionati con Finlombarda S.p.A.. Per ulteriori informazioni è possibile, inoltre, domandare direttamente alla Regione Lombradia- Direzione Casa – Housing Sociale e Pari Opportunità attraverso un contatto via mail all'indirizzo casa@pec.regione.lombardia.it.

Articolo letto 281 volte

Dott.ssa Tiziana Casciaro
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO