Inpdap prestiti: impdap prestito Roma, Milano

Inpdap prestiti: inpdap prestito Roma, Milano per lavoratori e pensionati appartenenti all'ex Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica, dai piccoli prestiti ai prestiti Inps pluriennali e passando per quelli pluriennali garantiti.

L'Inpdap è l'Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica. Trattasi, nello specifico, di un ente pubblico non economico che è stato istituito dal Governo italiano nel 1994. Ecco perché, quando si tratta il tema relativo all'accesso al credito da parte dei lavoratori della pubblica amministrazione, si parla di prestiti Inpdap anche se oramai tale definizione in realtà appartiene al passato.

I prestiti Inpdap sono infatti oramai, in tutto e per tutto, dei prestiti Inps in quanto nel 2011, con il cosiddetto Decreto 'Salva Italia', l'Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica è stato soppresso con le relative funzioni che sono state trasferite all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale.

Inpdap prestiti 2016

Inpdap prestiti Roma, Milano e tutto il territorio nazionale 

Da Milano a Palermo, e passando per Roma e Napoli, per gli iscritti all'Inps e per gli ex Inpdap è possibile accedere a prestiti agevolati grazie al fatto che l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale sottoscrive e rinnova periodicamente apposite convenzioni con gli istituti di credito. E questo al fine di poter chiedere ed ottenere, per importi e durata di ammortamento compatibili con l'importo della pensione percepita, piccoli prestiti, prestiti pluriennali diretti e prestiti pluriennali garantiti.

Inpdap piccoli prestiti a rate costanti 

I piccoli prestiti Inps concessi agli iscritti alla gestione previdenziale prevedono la concessione di piccole somme con la finalità rappresentata dalla copertura di spese e per il soddisfacimento di esigenze della vita di tutti i giorni. Il rimborso degli Inpdap piccoli prestiti avviene attraverso il pagamento di rate mensili di importo costante con la trattenuta diretta sull'importo mensile dello stipendio o della pensione.

Inpdap prestiti pluriennali diretti 

Con i prestiti pluriennali diretti, a favore degli iscritti alla gestione previdenziale Inps, e di quelli ex Inpdap, vengono concesse in prestito delle somme al fine di far fronte a delle necessità specifiche di natura familiare o personale. Il rimborso degli Inpdap prestiti pluriennali diretti avviene, nella misura non superiore ad un quinto, attraverso la trattenuta diretta sulla pensione oppure sull'importo dello stipendio.

Inpdap prestiti, le convenzioni Inps con banche e società finanziarie 

I prestiti Inps ed ex Inpdap possono essere richiesti ed ottenuti dai lavoratori dipendenti e dai pensionati, attraverso la formula della cessione del quinto dello stipendio o della pensione, a tassi agevolati, ovverosia con l'applicazione di interessi che, da parte di banche e società finanziarie, sono inferiori a quelli di mercato. E questo grazie al fatto che l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) ha stipulato, a favore dei pensionati, dei lavoratori iscritti alla gestione previdenziale pubblica, ed anche a favore dei loro familiari, delle apposite convenzioni proprio con le banche e con le società finanziarie.

Inpdap prestiti Findomestic 

Tra le società finanziarie che propongono prestiti in convenzione con la cessione del quinto ai pensionati Inps, Inps ex Inpdap, ed Inps ex Enpals, c'è la Findomestic che permette così ai contraenti di fruire della agevolazioni. Tra queste, per i prestiti Inps ed ex Inpdap con la cessione del quinto, c'è la procedura di accesso al credito con Findomestic grazie ad una procedura semplificata che porta di conseguenza anche ad una erogazione rapida della somma richiesta. E questo perché, grazie proprio alla convenzione Findomestic-Inps, l'istruttoria e la gestione della richiesta di prestito è semplificata con l'acquisizione del benestare direttamente online, con la notifica immediata e con lo scarico della quota cedibile che è immediato.

Così come si legge sul sito della Findomestic, i pensionati possono richiedere un prestito con la cessione del quinto anche se si hanno altri finanziamenti in corso di pagamento, ed anche se in passato il contraente ha avuto dei disguidi a livello finanziario. Dopo l'erogazione della somma richiesta, ed a fronte del piano di rimborso scelto, sarà direttamente l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps) a rimborsare la rata mensile da pagare direttamente attraverso la trattenuta dal cedolino della pensione. Attualmente, tra l'altro, i prestiti Findomestic con la cessione del quinto sono a zero spese di apertura pratica, zero per le commissioni bancarie e di intermediazione. Ed ancora è azzerata per il cliente pure l'imposta di bollo/sostitutiva, e l'imposta di bollo per le comunicazioni periodiche.

Articolo letto 215 volte

Filadelfo Scamporrino
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO