Poste Italiane, prestiti e agevolazioni per dipendenti

Tra i prodotti finanziari più nuovi c'è il prestito Banco Posta Famiglia, soluzione che consente di richiedere una cifra fino a 15.000 euro con rate addebitali su conto Banco Posta.

In tema di prestiti personali e finanziamenti online, anche Poste Italiane, alla pari degli istituti di credito e delle società finanziarie, presenta una serie di soluzioni adatte alle diverse esigenze dei richiedenti. A poterne usufruire ci sono anche coloro che non sono in possesso di un conto corrente. I non correntisti presso Poste Italiane possono infatti beneficiare della soluzione Prontissimo BancoPosta, che prevede un particolare prestito veloce che permette l'erogazione agli interessati di un finanziamento dall'importo, però, contenuto. Per richiedere Prontissimo BancoPosta è possibile recarsi presso un qualsiasi sportello di Poste Italiane muniti di un documento d'identità in corso di validità, della tessera sanitaria personale e di un documento che attesti e certifichi la propria situazione reddituale economica.

Qualora la domanda venisse accolta, il richiedente potrà richiedere l'erogazione di una somma con importo compreso tra 1.750 e 20.000 euro, che saranno rimborsabili tramite bollettini postali o addebito su conto corrente bancario o BancoPosta. Il piano di ammortamento prevede una dilazione in rate da 24 a 84 mesi. Non sono contemplate né spese di istruttoria, né di commissione; stessa situazione in caso di un'eventuale estinzione anticipata. Solitamente l'importo richiesto viene concesso nel giro di pochi giorni.

Benefici per dipendenti e pensionati

(Le soluzioni di Poste Italiane cambiano a seconda dell'utenza e delle sue esigenze)

La situazione cambia quando ci si ritrova dinanzi a dipendenti pubblici e a pensionati Inps e Inpdap: Poste Italiane in questi casi e per queste categorie di clienti propone prodotti finanziari come Quinto BancoPosta, un prestito personale la cui rata di pagamento mensile viene trattenuta direttamente dallo stipendio o dal cedolino della pensione. Il prestito Quinto BancoPosta di Poste Italiane è inoltre erogabile anche se il richiedente ha altri finanziamenti contemporaneamente in corso. Una soluzione sicuramente comoda. Anche in questa circostanza non è necessario essere in possesso di un conto corrente bancario o postale. Questo tipo di finanziamento prevede un lasso di tempo compreso tra 36 mesi e 10 anni.

Le soluzioni offerte da Poste Italiane sul fronte dei prestiti personali e prestiti online cambiano a seconda dei bisogni dell'utenza. Si parte dal classico Prestito BancoPosta sino ad arrivare al prestito online BancoPosta Online e allo speciale SpecialCash PostePay. Tra i prodotti più nuovi c'è sicuramente il prestito Banco Posta Famiglia, soluzione finanziaria che consente di richiedere una cifra fino a 15.000 euro con rate addebitali su conto Banco Posta. La durata del piano di ammortamento per la restituzione rateale è compresa tra 12 e 84 mesi.

Innovativa anche la soluzione BancoPosta Studi che è invece un prodotto finanziario specifico in quanto destinato, così come chiaro dalla sua denominazione, a studenti affinché possano permettersi di finanziare le spese universitarie. Questo tipo di prestito viene accreditato su PostePay e consente l'erogazione di una cifra compresa tra 1000 e 5000 euro. BancoPosta Studi propone un tasso fisso all'8.10% e un piano rateale compreso tra 12 e 24 dilazioni mensili.

Articolo letto 1.181 volte

Dott.ssa Tiziana Casciaro
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO