Il mutuo 100: ottenere il finanziamento per coprire tutto il valore di acquisto della casa

Il mutuo 100 è la soluzione per acquistare la prima casa quando non si ha un fondo per coprire il totale non finanziato con il mutuo tradizionale che concede fino all'80% del valore dell'immobile. Con il mutuo 100 è infatti possibile ottenere il 100% del valore della casa.

Il mutuo prima casa 100 è la soluzione ideale di mutuo per coprire l'intero valore dell'immobile da acquistare senza la necessità di avere un fondo (una liquidità importante) sul conto corrente. Solitamente un Istituto bancario concede un mutuo fino all'80% del valore dell'immobile per cui il 20% costituisce la somma che il cliente deve possedere oltre all'importo delle imposte e delle spese aggiuntive per acquistare la casa.

Il mutuo 100: COS'E'?

Il mutuo 100 è la soluzione di finanziamento che consente di coprire il costo totale dell'immobile senza avvalersi di un fondo proprio disponibile e per questo la scelta ideale per l'utente che desidera acquistare la prima casa ma non ha le disponibilità economiche necessarie per coprire i costi che un Istituto bancario propone con un mutuo tradizionale: l'importo pari al 20% del valore dell'immobile da versare in anticipo per ottenere il mutuo non è più indispensabile.

Il mutuo 100 permette di avere il 100% del valore dell'immobile: il particolare finanziamento è stato pensato per le giovani coppie o anche le persone singole che non dispongono di importi elevati per sopperire alla somma non coperta da un mutuo tradizionale e le spese aggiuntive, i costi di imposte, assicurazione e le spese notarili. Il mutuo 100 prevede le stesse disposizioni, caratteristiche e modalità di erogazione del capitale, piano di ammortamento e criteri di calcolo della rata ma permette di avere una maggiore mobilità nella somma da possedere per la richiesta del mutuo per l'acquisto dell'abitazione.

Il mutuo 100: A CHI E' DEDICATO?

Il mutuo 100 è ideale per qualsiasi tipologia di lavoratore con un reddito ma che non possiede la liquidità necessaria per coprire la somma da versare come anticipo al momento della stipula del mutuo, o meglio per ottenerlo. Possono dunque richiedere il mutuo 100:

  • dipendenti pubblici o statali;
  • soggetti lavoratori con un reddito dimostrabile;
  • lavoratori autonomi;
  • lavoratori con contratto a tempo determinato (con limitazione e discrezione dell'Istituto bancario).
MUTUO 100 CHI PUO' RICHIEDERLO DOCUMENTAZIONE
CAPITALE NECESSARIO A COPRIRE IL COSTO TOTALE DELL'ABITAZIONE

SOGGETTI LAVORATORI CON:

  • REDDITO DIMOSTRABILE;
  • CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO;
  • LAVORATORI AUTONOMI;
  • CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO [1]
  • ULTIMA BUSTA PAGA;
  • CARTA D'IDENTITA' IN CORSO DI VALIDITA';
  • CODICE FISCALE;
  • STIPULA POLIZZA FIDEIUSSORIA.

[1] L'erogazione del mutuo e del capitale è in questo caso a discrezione dell'Istituto bancario in base alla propria politica di rischio.

Il mutuo 100: DOCUMENTAZIONE, GARANZIE e ASSICURAZIONE

Il mutuo 100 può essere richiesto da tutte le categorie di lavoratori che presentino un contratto a tempo indeterminato (talvolta anche a tempo determinato) esibendo una documentazione e apposita e le garanzie necessarie a tutelare la banca erogatrice dal rischio di insolvenza. Inoltre, nella stipula del mutuo 100 i costi, le spese aggiuntive e le spese notarili sono maggiorate.

Durante la stipula di un mutuo 100 è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa fideiussoria, imposta dalla Banca d'Italia agli Istituti finanziari per poter erogare questa tipologia di mutuo in base alla delibera CICR del 22/04/1995. Senza la stipula della polizza fideiussoria l'Istituto bancario non può erogare un finanziamento che superi l'80% del valore dell'immobile da acquistare: il costo della polizza ha lo scopo di coprire l'eventuale importo insoluto di cui si fa carico la compagnia assicurativa che propone la polizza al soggetto mutuatario.

Il costo della polizza assicurativa fideiussoria non è standard e viene stabilito a discrezione dell'Istituto erogatore del mutuo il quale calcola l'importo da corrispondere in rapporto alla propria politica di rischio insolvenza e a un coefficiente di circa lo 0,20 e il 5% del capitale garantito: l'importo deve essere versato dal soggetto mutuatario in un'unica soluzione in aggiunta alle spese richieste per la sottoscrizione del mutuo e acquisto casa.

MUTUO 100 DOCUMENTAZIONE GARANZIE E ASSICURAZIONE
TASSO DI INTERESSE FISSO O VARIABILE
  • ULTIMA BUSTA PAGA;
  • CONTRATTO DI LAVORO.
  • POLIZZA ASSICURATIVA FIDEIUSSORIA;
  • DALLO 0,20 AL 5% DEL VALORE GARANTITO.

Il mutuo 100: CAPITALE E PIANO DI AMMORTAMENTO

Il mutuo 100 prevede una durata del piano di ammortamento maggiore rispetto a un mutuo tradizionale che può arrivare fino a 40 anni. La maggiore durata del piano di rimborso delle rate è dovuto alla somma erogata superiore in quanto l'Istituto bancario erogatore del mutuo finanzia l'intero capitale utile a coprire i costi di acquisto dell'immobile da acquistare. 

Il tasso di interesse del mutuo 100 è più elevato e viene stabilito in fase di stipula del finanziamento: il cliente ha la possibilità di scegliere tra la soluzione di mutuo 100 con tasso fisso o tasso variabile in rapporto alle proprie aspettative o ai consigli dell'ente erogatore. Proprio in base alla scelta del tasso fisso o variabile viene calcolata la rata mensile costituita da una parte di capitale erogato da rimborsare a da una quota di interesse secondo lo schema sottostante:

  • tasso fisso equivalente ai criteri EURIRS e Spread;
  • tasso variabile equivalente ai criteri EURIBOR e Spread.
MUTUO 100 TASSO DI INTERESSE FISSO TASSO DI INTERESSE VARIABILE
CRITERI DI CALCOLO RATA MENSILE EURIRS + SPREAD EURIBOR + SPREAD

Per chi volesse avere maggiori informazioni, consulti anche la dettagliata guida sui contributi e agevolazioni per l'acquisto della prima casa con particolare riferimento alla proposta del mutuo 100.

SIMULAZIONE DI UNA RATA MENSILE DEL MUTUO 100: TABELLA

Qui di seguito si propone  una tabella in cui si simulano le rate mensili del mutuo 100 con capitale finanziabile fino al 100% del valore dell'immobile, il piano di ammortamento, il tasso di interesse fisso o variabile in modo da farsi un'idea sull'importo reale della rata di un finanziamento che prevede l'erogazione di uno quota capitale più elevata rispetto a un mutuo tradizionale (STIMA WEB AGGIORNATO A SETTEMBRE 2013):

CAPITALE EROGATO CON MUTUO 100
IMPORTO RATA CON TASSO DI INTERESSE 6% PIANO DI AMMORTAMENTO INTERESSIIMPORTO COMPLESSIVO DOVUTO
100.000 EURO
  • MENSILE = 599,55 EURO
30 ANNI 115.000 EURO

216.000 EURO CIRCA

100.000 EURO
  • MENSILE = 490 EURO
40 ANNI FINO A 130.000 EURO FINO A 250.000 EURO CIRCA

Il mutuo 100:  PRIME VALUTAZIONI SUI COSTI

Il mutuo 100 è una soluzione di acquisto della prima casa che prevede dei costi più alti rispetto ad un mutuo prima casa tradizionale che implicano l'ottenimento del totale del costo dell'immobile ma che proprio per la maggiore somma erogata, per l'aumento della durata del piano di ammortamento delle rate e il conseguente maggiore rischio di insolvenza porta l'Istituto bancario a applicate degli importi superiori nelle spese aggiuntive obbligatorie:

  • spread più elevato per coprire un maggiore rischio per l'Istituto bancario erogatore in caso di insolvenza;
  • uno spread più elevato implica l'aumento degli interessi applicati sulla rata mensile;
  • costo superiore della polizza assicurativa rischio vita e impiego.

Il mutuo 100: CAPITALE EROGABILE E SPESE AGGIUNTIVE

Con la richiesta della sottoscrizione del mutuo 100 è possibile ottenere l'importo totale del costo iniziale dell'abitazione con tassi di interesse più elevati o altre tipologie di garanzie come la richiesta di un immobile sul quale apporre un'ipoteca. Questa soluzione di mutuo è l'unico finanziamento che permette di acquistare l'abitazione senza avere la liquidità per coprire il valore rimanente dell'immobile e un'altra somma per il pagamento delle spese notarili, imposte e tutte le spese aggiuntive.

Il calcolo del capitale massimo erogabile con il mutuo 100 - che comunque copre tutte le spese accessorie - viene eseguito in seguito alla perizia sul valore della casa, operazione di particolare importanza in quanto con la concessione del mutuo, il soggetto mutuatario deve corrispondere delle somme in base alla seguente tabella sottostante che comprendono il costo totale dell'immobile e le spese aggiuntive:

MUTUO 100
CAPITALE MASSIMO EROGABILE IMPOSTA SU UN MUTUO DI 100.000 EURO CAPITALE EROGATO
  • EROGAZIONE DEL 100% DEL VALORE DELL'IMMOBILE;
  • NESSUNA LIQUIDITA' PER COPRIRE IL 20% RESIDUO DEL VALORE DELL'IMMOBILE.
COPERTURA FINO AL 100% DEL VALORE DELL'IMMOBILE

0,25 PER LA PRIMA CASA:

  • 250 EURO.
  • SPESE DI PERIZIA SULL'IMMOBILE DI 250 EURO
100.000 EURO

Il mutuo 100: QUALE TASSO DI INTERESSE E' PIU' CONVENIENTE?

Il mutuo 100 prevede due tipologie di tasso di interesse: fisso e variabile, come visto anche sopra. Scegliere il mutuo 100 con tasso fisso significa garantirsi una rata con importo costante nel tempo senza aumenti; scegliere la soluzione di mutuo 100 con tasso variabile significa avera una rata oscillante in base alla situazione del mercato. Ciò significa che come è possibile rimborsare una rata mensile di gran lunga inferiore rispetto a quell che si sarebbe pagata con il tasso fisso è anche possibile rimborsare una rata di importo di gran lunga superiore.

Il solo vantaggio del mutuo 100 a tasso variabile è quello di poter godere di indici di interesse vantaggiosi nel momento in cui il mercato finanziario "va bene" e la rata mensile viene sensibilmente ridota ma è necessario pensare anche al momento in cui questa situazione si capovolge e ci si potrebbe trovare a corrispondere una somma elevata con difficoltà nel pagamento. Il tasso di interesse sul mutuo 100 applicato sull'importo della rata mensile prevede un piano di ammortamento con metodo di rimborso alla francese in cui nelle prime rate si deve corrispondere una somma elevata di interessi e solo una piccola parte di capitale; successivamente, con l'avanzare del pagamento del capitale la situazione si inverte e nelle ultime rate si andrà a rimborsare più capitale che interessi.

In questo modo l'ente finanziario può tutelare il rischio di insolvenza nella restituzione del capitale erogato che con un finanziamento di 100.000 euro per coprire tutto il costo dell'immobile può arrivare a una somma da rimborsare di circa 250.000 euro (stima web generale ad agosto 2013) in rapporto alle 220.000 euro con la richiesta di un mutuo tradizionale, senza contare le agevolazioni di altre tipologie di mutui regionali o altre soluzioni offerte dai differenti Istituti creditizi.

Il mutuo 100: TABELLA

Per ricapitolare si offre qui di seguito una tabella in cui sono presenti le caratteristiche e le informazioni più importanti sul mutuo 100: a chi è dedicato, chi può ottenerlo, la rata mensile, il capitale erogabile, il piano di ammortamento e il tasso di interesse, in modo da avere maggiormente chiara la convenienza di scegliere questa tipologia di mutuo:

MUTUO 100 CARATTERISTICHE LIMITI
EROGAZIONE DEL 100% DEL VALORE DELL'IMMOBILE
  • PIANO DI AMMORTAMENTO FINO A 40 ANNI;
  • RATA MENSILE IN BASE ALLA RETRIBUZIONE AL NETTO;
  • TASSO FISSO O VARIABILE;
  • NESSUNA SOMMA DA ANTICIPARE.
  • COSTI AGGIUNTIVI MAGGIORI;
  • STIPULA DELLA POLIZZA FIDEIUSSORIA

Articolo letto 18.541 volte

Maria Francesca Massa
Confronta gratis le migliori Offerte Online
Clicca su "RICHIEDI ORA", inserisci i tuoi dati e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Vuoi comprare, cambiare o ristrutturare casa? Affronta ogni spesa con serenità. Scopri le soluzioni personalizzate di MUTUO

RICHIEDI
PREVENTIVO

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI

RICHIEDI
PREVENTIVO

Prestito Personale fino a 60.000€ in soli 2 minuti ideale per dipendenti e pensionati

RICHIEDI
PREVENTIVO