Mutui: come paragonare la convenienza delle varie proposte di finanziamento

Scegliere il mutuo ma...come paragonare la convenienza delle varie proposte? Vediamo insieme i passi da seguire ai fini di una corretta valutazione e cosa considerare in caso di proposte identiche o senza vantaggi particolari.

All'intenzione dell'accensione di un mutuo per l'acquisto di un immobile, prima di buttarsi a capofitto nella sede della propria banca o presso un altro istituto di credito, converrà raccogliere una serie di preventivi da più enti finanziatori, in modo così da poter confrontare le differenti offerte di mutuo e capire quale sia quella più adatta al proprio caso e alle proprie tasche oltre ad avere un quadro chiaro in merito a formule e tassi.

Vediamo in proposito alcune dritte a riguardo dei passi da seguire per adoperare un corretto confronto in merito a diverse proposte di mutuo.

La scelta del tipo di contratto

Al fine di un buon confronto tra tutte le proposte di mutuo raccolte, si dovrà incominciare con la valutazione della tipologia di contratto. Ciò servirà a comprendere quali siano i costi di determinate soluzioni rispetto ad altre.

Matematicamente, si dovrà effettuare una moltiplicazione inerente la differenza di rata per il numero di pagamenti

Ad esempio, se vogliamo paragonare un mutuo

  • dell'importo di 100.000 euro
  • della durata di 20 anni
  • con tasso variabile con tetto massimo al 5%
  • con rata mensile di 660 euro

con un mutuo

  • dell'importo di 100.000 euro
  • della durata di 20 anni
  • con tasso variabile classico al 4%
  • con rata mensile di 606 euro

dovremmo detrarre gli importi delle due rate l'uno dall'altro ottenendone la differenza, quindi moltiplicare questa differenza per il numero complessivo delle rate che si pagheranno in 20 anni.

Avremo quindi 660 euro - 606 euro = 54 euro X 240 rate (12 rate l'anno x 20 anni). L'ipotetica differenza di spesa sarà dunque di 12.960 Euro. 

Quindi si dovrà proseguire la valutazione partendo dalla soluzione più cara valutandone gli effettivi vantaggi a riguardo della consistente spesa proposta.

E se banche diverse propongono mutui identici?

Se più banche proponessero la stessa formula di mutuo, bisognerà operare il paragone sulla base del TAEG, il Tasso Annuo Effettivo Globale.

Il TAEG indica infatti il costo complessivo reale ed effettivo del mutuo compreso di interessi e spese di apertura e gestione del finanziamento. 

Se si vogliono paragonare ad esempio due mutui

  • dell'importo di 100.000 euro
  • della durata di 30 anni
  • a tasso fisso

L'uno con TAEG al 5,15% e l'altro con TAEG al 5,35%, si avrà una differenza dello 0,2%. Determinando una rata virtuale al 5,15% di 546 euro e al 5,35% è di 558 euro, si avrà una differenza di 12 euro. 

Si dovrà quindi moltiplicare questa differenza per 360 pagamenti (12 rate annuali x 30 anni) e si ricaverà la differenza finale tra le proposte: 4.320 Euro.

E se non ci sono differenze particolari tra la convenienza delle varie proposte?

Se, tra le varie proposte, non se ne riscontrassero di particolarmente vantaggiose e distintive dalle altre, bisognerà allora passare in rassegna altri fattori come

  • la praticità
  • il mantenimento del rapporto con la propria banca
  • la preferenza verso un istituto di credito tradizionale rispetto ad uno specializzato

In particolare, a riguardo dell'ultimo punto ora citato, presso gli istituti di credito tradizionali in caso di pressanti problematiche è possibile richiedere un appuntamento con un dirigente e recarsi di persona per discutere del tutto.

Presso le banche specializzate invece, eventuali questioni si dovranno risolvere esclusivamente tramite via telefonica con gli operatori dei call center, con l'assenza del consueto rapporto con il pubblico che normalmente si ritrova presso un ente tradizionale, utile soprattutto nel caso dello studio di adeguate soluzioni per problemi sopraggiunti.

Articolo letto 1.308 volte

Dott.ssa Elisabetta Berra
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO