Finanziamenti Regione Toscana per alloggi di edilizia residenziale pubblica

Il piano di riqualificazione prevede l'acquisto ed il recupero dello stabile anche al fine di poter ricavare dei servizi di protezione civile e dei servizi socio-sanitari con inizio dei lavori che è previsto entro la fine del corrente anno. La durata dei lavori sarà pari a 12 mesi.

Finanziamenti regionali per recuperare e per riqualificare a livello edilizio un edificio abbandonato in Provincia di Pisa. Succederà in particolare nel Comune toscano di Castellina Marittima per un edificio che, di proprietà della Asl 6, permetterà di realizzare alloggi popolari in forza a 1,5 milioni di euro che sono stati stanziati dalla Regione Toscana. A darne notizia è stata proprio l'Amministrazione regionale dopo che la Giunta, su proposta che è stata presentata dal vicepresidente Stefania Saccardi, ha approvato l'apposita delibera che assegna per il Comune di Castellina Marittima i fondi necessari per realizzare alloggi ERP, ovverosia di edilizia residenziale pubblica.

L'immobile in questione è il Palazzo Renzetti che attualmente ospita una Residenza sanitaria che è destinata a persone anziane autosufficienti, e che porterà grazie alle risorse stanziate a realizzare ben otto alloggi a favore di famiglie bisognose. Il piano di riqualificazione prevede nello specifico l'acquisto ed il recupero dello stabile anche al fine di poter ricavare poi dei servizi di protezione civile e dei servizi socio-sanitari con l'inizio dei lavori che è previsto entro la fine del corrente anno a fronte di una durata degli stessi che si stima sarà pari a dodici mesi.

In accordo con quanto dichiarato dal vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi, il recupero del Palazzo Renzetti a Castellina Marittima rappresenta un altro intervento dell'Amministrazione regionale che, concertato con il territorio, andrà a dare una risposta importante a quello che è, da parte di tante famiglie, il bisogno di avere una casa. I destinatari degli alloggi sono infatti famiglie appartenenti non solo alle fasce deboli, ma anche in certi casi in condizioni di bisogno in quanto devono superare delle situazioni e delle condizioni di difficoltà critica. Proprio il vicepresidente Stefania Saccardi ha inoltre aggiunto come la Regione Toscana intenda incrementare sul territorio l'offerta di alloggi di edilizia residenziale pubblica.  

Non a caso la delibera che è stata approvata dalla Giunta regionale della Toscana rienta in un Piano che poggia, grazie alla legge regionale numero 25 del 2011, su una dotazione finanziaria che è pari attualmente a 90 milioni di euro. Trattasi, nello specifico, del Piano di interesse regionale per l'housing sociale e per realizzare alloggi di edilizia residenziale pubblica (Erp) con destinatari quei Comuni della Regione Toscana che sono ad alta emergenza abitativa.

Articolo letto 305 volte

Filadelfo Scamporrino
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO