Quali tipologie di finanziamenti destinati all'imprenditoria giovanile sono disponibili per il 2015? Focus sull'autoimpiego

Sei un giovane e sei desideroso di porre fine ai commenti negativi di chi ti dice "La crisi non ti lascerà scampo"? Scopri quali sono i finanziamenti attivi per il 2015 per rialzare l'imprenditoria giovanile e scommettere sul futuro dell'autoimpiego.

Se la crisi bussa alla tua porta, tu non aprire: piuttosto telefona a qualche finanziaria e informati per ottenere un prestito finalizzato al sostegno della tua idea imprenditoriale.

Ebbene sì, il 2015 non è l'anno dei contentini: per i giovani non è detta ancora l'ultima parola. Mettiamo da parte la crisi economica e le lamentele per un attimo e soffermiamoci su quello che può essere fatto. In questo nuovo anno, molte sono le proposte di credito avanzate dai vari istituti al sostegno delle idee imprenditoriali giovanili: basta solo prendere coscienza di ciò e scegliere il prodotto che più di tutti si avvicina alle proprie esigenze.

Infoprestitisulweb.it desidera proprio fornire ai lettori interessati una guida tra le varie proposte finanziarie, in modo tale che, soprattutto i giovani possano rilanciare l'economia della nostra bella e amata Italia.

QUALI SONO I PRESUPPOSTI DEI FINANZIAMENTI 2015 DEDICATI AI GIOVANI?

I prestiti per i giovani imprenditori del 2015, consistono in agevolazioni fiscali, finalizzati al sostegno e alla promozione dell'occupazione. Mediante tali finanziamenti, molti istituti di credito forniscono ai giovani italiani una nuova via d'uscita alla crisi economica, favorendo forme di impiego imprenditoriale, autoimpiego, come ad esempio il lavoro autonomo, la micro-impresa e il franchising.

Gli incentivi finalizzati all'autoimpiego sono destinati alla promozione del lavoro autonomo e dell'autoimprenditorialità; mentre gli incentivi a favore dell'autoimprenditorialità hanno l'obiettivo di ampliare la base produttiva e anche l'occupazione, ma soprattutto di favorire lo sviluppo economico nelle parti svantaggiate del nostro Paese.

QUALI TIPOLOGIE DI AGEVOLAZIONI SONO DISPONIBILI PER I GIOVANI NEL 2015?

Come si è già ripetuto più volte, molti sono gli istituti finanziari che hanno deciso di avanzare proposte economiche al sostegno dell'imprenditorialità giovanile. Oramai note le suddivisioni dei settori, obiettivi dei finanziamenti (ovvero auto impiego, micro-impresa e franchising), è opportuno precisare quali siano le tipologie di agevolazioni ad essi dedicati. In questa sede si focalizza l'attenzione sull'auto impiego, ma si rimanda ad altri articoli per l'approfondimento sugli altri settori (per maggiori informazioni, si consiglia di prendere visione dei link a piè di pagina).

AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PREVISTE PER IL SOSTEGNO DELL'AUTOIMPIEGO

Le agevolazioni finanziarie previste per il sostegno dell'autoimpiego sono le seguenti:

  • agevolazioni per gli investimenti, mediante un contributo a fondo perduto e mutuo agevolato;
  • agevolazioni per le spese di gestione, mediante l'erogazione di un contributo a fondo perduto;
  • agevolazioni per le spese destinate ai servizi di assistenza tecnica e gestionale.

AGEVOLAZIONI PER GLI INVESTIMENTI

Il finanziamento a tasso agevolato deve essere pari al 50% del totale delle agevolazioni concesse e non può superare l'importo di 15.494€. Tale importo deve essere rimborsato entro un tempo massimo di cinque anni, ad un tasso di interesse pari al 30% del tasso di riferimento vigente alla data di stipula del contratto di finanziamento. Il finanziamento a fondo perduto è pari alla differenza tra l'ammontare degli investimenti ritenuti ammissibili e l'importo del finanziamento a tasso agevolato: entrambe le due tipologie di finanziamento possono coprire il 100% degli investimenti ammissibili.

AGEVOLAZIONI PER LA GESTIONE

Il contributo a fondo perduto per le spese relative alla gestione del primo anni di attività, non può superare i 5.165€.

AGEVOLAZIONI PER I SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E GESTIONALE

I servizi di sostegno per l'assistenza tecnica e gestionale sono completamente gratuiti per il primo anno; questi sono finalizzati al supporto dello sviluppo delle startup.

QUALI SONO LE SPESE AMMISSIBILI E COPERTE DALLE AGEVOLAZIONI PER L'AUTOIMPIEGO?

Le agevolazioni per l'autoimpiego sono destinate a coprire tutte quelle spese sostenute successivamente la delibera di ammissione del finanziamento; le spese coperte sono le seguenti:

  • gli investimenti destinati al miglioramento del ciclo produttivo e all'esercizio dell'attività, quali ad esempio l'acquisto di attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti, beni immateriali a utilità pluriennale, beni strumentali e ristrutturazione di immobili; i macchinari possono essere nuovi oppure usati, ma è importante verificare che essi non siano stati oggetto di precedenti agevolazioni e fare in modo che le spese relative non superino il limite massimo del 10% del valore massimo degli investimenti;
  • le spese destinate alla gestione, ovvero all'acquisto di materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, ma anche quei costi relativi al processo produttivo, come nel caso di utenze e canoni di locazione per immobili e prestazioni di garanzie assicurative sui beni finanziati.

ENTRO QUANTO TEMPO LE AZIENDE CHE HANNO FATTO RICHIESTA DI FINANZIAMENTO POSSONO OTTENERE IL CONTRIBUTO?

Il contributo agevolato per l'auto impiego viene erogato secondo le seguenti modalità e scadenze temporali:

  • un anticipo pari al 40% sul totale, destinato agli investimenti;
  • il saldo pari al 60% alla fine degli investimenti che devono essere realizzati entro un tempo massimo di sei mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Per la gestione, è possibile richiedere un anticipo pari al 40% sulle spese previste, mentre il saldo verrà erogato a seguito della presentazione delle fatture quietanzate.

VIDEO: FARE IMPRESA, AUTOIMPIEGO E IMPRENDITORIALITÀ

L'interessantissimo video seguente consente di fare chiarezza sul contesto e sull'attuazione pratica dell'impresa giovanile, in particolar modo sull'autoimpiego. Il convegno si focalizza su alcuni temi quali, ad esempio, quali sono le reali opportunità per i giovani imprenditori del 2015? Come è possibile fare impresa per i giovani durante il 2015? Esistono delle occasioni e dei vantaggi nel 2015, per l'imprenditoria giovanile? La parola a Mezzetty Juri, Consulente formazione e selezione personale  IFOA (Istituto Formazione Operatori Aziendali).

Articolo letto 328 volte

Dott.ssa Sara Tomasello
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Per consentire l'erogazione ed il monitoraggio delle campagne pubblicitarie erogate tramite text-link vengono utilizzati alcuni sistemi di tracciamento che consentono di rilevare i click effettuati sui text-link stessi e, eventualmente, la lead effettuata tramite compilazione della form presente nella pagina di destinazione. In relazione a queste operazioni scaturisce una contitolarità tra la società ClickADV s.r.l. con sede in Via dell'Unione Europea n. 6/A-6/B, 20097 San Donato Milanese (MI) - email: privacy@payclick.it e la società cliente società cliente Signor Prestito S.P.A. con sede in Viale Delle Nazioni, n. 9 - 37135 Verona (VR) - email: privacy@signorprestito.it. Puoi ottenere maggiori informazioni prendendo visione della specifica informativa privacy

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO