I finanziamenti di Carive: quali sono i piani di ammortamento dei mutui a tasso fisso e quali a tasso variabile?

Tutte le notizie in merito ai tassi di interesse dei piani di ammortamento: tassi fissi e tassi variabili del Mutuo Domus. Le caratteristiche dei piani di ammortamento del Mutuo Domus a tasso fisso e variabile con finalità abitativa e surroga. A chi si rivolgono?

I tempi cambiano e anche le banche si adeguano, proponendo offerte vantaggiose per qualsiasi tipologia di cliente. Tassi fissi e tassi variabili sono solamente le prime forme di differenziazione offerte dagli istituti bancari, ma una serie di altri prodotti pensati appositamente per le varie tipologie di cliente, costituiscono il bagaglio che ogni banca si porta dietro.

Le offerte, flessibili e dinamiche, consentono di abbracciare a pieno le esigenze specifiche di ogni richiedente, in modo tale da ideare un prodotto su misura.
Carive Intesa SanPaolo ha messo in atto una serie di proposte al fine di facilitare l'ingresso della propria clientela all'interno del mondo dei mutui, non più visto come universo parallelo, ma come isola felice, dalla quale poter godere un panorama lieto e felice. Detta così sembrerebbe proprio che i mutui offerti da Carive ci catapultino all'interno di qualche casa di ricovero dove con giochi stimolanti e lezioni di yoga è possibile raggiungere il nirvana: niente di tutto ciò. La banca Carive Intesa SanPaolo offre un prodotti finanziari veri e propri, dunque è necessario fare i conti con i tassi di interesse  e sulla convenienza che ogni profilo ritrova nelle varie proposte.

Al fine di venire in aiuto del lettore interessato e indirizzarlo verso la scelta più opportuna per il proprio profilo, qui di seguito si completa il discorso iniziato con un altro articolo (la prima parte), in merito ai mutui offerti da Carive.

In maniera particolare, l'attenzione si focalizzerà sulle tipologie di Mutuo Domus messe in atto dall'istituto, analizzando le particolarità dell'uno e dell'altro.

ACCENNI SUL MUTUO DOMUS

Come già ampiamente discusso all'interno della prima parte, mediante un check-up completo, Carive riesce ad individuare il profilo specifico di ogni cliente, in modo tale da offrigli la proposta finanziaria più adatta alle sue corde. Prima di iniziare il discorso in merito alle specifiche realizzazioni del Mutuo Domus, è opportuno stilare un profilo completo e generico in merito a questo proposta.

Il Mutuo Domus viene definito flessibile, completo, chiaro, conveniente e centrato sui bisogni del cliente, in quanto è lo stesso cliente che ne fa richiesta e elabora un piano finanziario più consono alle proprie esigenze. Passo dopo passo, con l'aiuto di un consulente bancario, il richiedente può giungere all'elaborazione del mutuo fatto a sua misura.
Grazie ad una comunicazione chiara, precisa e aggiornata, il cliente può facilmente comprendere le offerte in atto, le norme contrattuali riguardanti i più disparati aspetti, inoltre egli stesso può decidere di adattare il piano finanziario in base alle modifiche della propria situazione, maturata nel tempo, abbinargli prodotti di protezione, quali le polizze assicurative.
Non è necessario possedere un conto corrente in Carive per accedere al Mutuo Domus, va da sé che al momento della sottoscrizione, è necessario aprire un conto per facilitare le procedure di rimborso e solitamente quello più indicato è il Conto Facile (per ricevere maggiori informazioni in merito si consiglia la lettura dell'articolo dedicato che si trova tra i link a piè di pagina). Mediante l'opzione Surroga è possibile spostare un precedente mutuo da una banca a Carive Intesa SanPaolo, senza preoccuparsi dei costi e delle pratiche, tutte a carico di quest'ultima.

Il Mutuo Domus può essere disponibile nelle seguenti versioni:

  • a tasso fisso;
  • a tasso variabile.

Sebbene si rimanda l'approfondimento ai prossimi paragrafi, è possibile fornire un'anticipazione in merito ad entrambe le tipologie. Mentre il primo è più indicato per coloro i quali desiderano mantenere una certezza riguardante il pagamento delle rate mensili, pur non approfittando delle variazioni positive del mercato; il secondo, invece, è specifico per tutti quei clienti che preferiscono rischiare, usufruendo della possibilità di diminuire la rata mensile o l'intera durata del mutuo, grazie all'andamento del mercato.

MUTUO DOMUS SUPERFLASH

Il Mutuo Domus viene definito conveniente, in quanto la banca consente di accedere a numerose promozioni, le quali renderanno il finanziamento in questione molto più interessante. Ad esempio, l'offerta Superflash, pensata appositamente per i giovani, consente di dare vita al Mutuo Domus Superflash.

Tale offerta è dedicata a tutti coloro i quali hanno un'età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni e presentano contratti atipici. La durata del Mutuo Domus Superflash va dai dieci ai quarant'anni se si sceglie il tasso fisso, mentre il periodo massimo si riduce a trent'anni se si sceglie il tasso variabile (a questo arco temporale va aggiunto anche un periodo di preammortamento): in qualsiasi caso è possibile sospendere le rate e abbreviare o allungare la durata del mutuo in questione.

Per questo tipologia di mutuo non è prevista alcun spesa (istruttoria, incasso rate, posticipo rate, flessibilità rate, estinzione anticipata).

Per avere un esempio pratico del Mutuo Domus Superflash, per conoscere realmente i costi, si consiglia la consultazione del seguente link: mutuo superflash.

MUTUO DOMUS A TASSO FISSO CON FINALITÀ ABITATIVA E SURROGA

I piani di ammortamento disponibili per il Mutuo Domus fisso sono i seguenti: Piano Base, Multiopzione e Piano Bilanciato.
Il Piano Base prevede un tasso di interesse che rimane stabile immutato per tutta l'intera durata, in questo modo è possibile valutare con precisione l'incidenza della rata mesiale sul bilancio familiare. I possibili rischi nei quali si incorre scegliendo il Piano Base sono quelli legati al fatto che non è possibile beneficiare delle eventuali riduzioni dei tassi imposti dall'andamento del mercato; inoltre, al momento della stipula, le rate sono molto più elevate rispetto a quelle registrate per la registrazione di un mutuo a tasso variabile.

Il Piano Base è rivolto a coloro i quali dispongono di entrate mensili fisse, a coloro i quali presentano un elevato rapporto tra la rata del mutuo e il reddito, a quei clienti che ritengono di non poter in alcun modo ridurre le rate del mutuo durante tutta la durata, mediante, ad esempio, l'estinzione anticipata.

Il Multiopzione consente al cliente di scegliere il proprio tasso di interesse, modificandolo ogni tre o cinque anni, tra fisso e variabile. Durante il primo periodo di ammortamento il tasso da considerare è quello fisso, ma in seguito, nel caso in cui la scelta ricada sul tasso variabile, allora le rate si modificheranno per tutto il periodo della sua validità. Nel caso in cui il cliente non scelga, il tasso verrà regolato automaticamente in variabile.

Il piano Multiopzione consente di rivedere nel tempo le proprie scelte, in modo tale da pianificare nuovamente il proprio mutuo, così da avvicinarlo alla situazione familiare.
Va da sé che tale piano di ammortamento è indirizzato a quella precisa clientela dinamica che riesce a fronteggiare facilmente i rischi dovuti alla variazione del tasso in base all'andamento del mercato; la costante informazioni al riguardo è un must al fine di evitare di lanciarsi verso universi sconosciuti.
Il Piano Bilanciato consente al cliente di combinare la sicurezza del tasso fisso con la flessibilità del variabile: al momento della stipula, infatti, è possibile scegliere le percentuali di quota da destinare al fisso e quelle da destinare al tasso variabile. Le percentuali in questione sono le seguenti:

  • 70% quota a Tasso Fisso e 30% quota a Tasso Variabile;
  • 60% quota a Tasso Fisso e 40% quota a Tasso Variabile;
  • 50% quota a Tasso Fisso e 50% quota a Tasso Variabile.

Questo specifico piano di ammortamento è destinato a tutti coloro i quali sono disposti ad affrontare i rischi legati ad una situazione di equilibrio tra il tasso fisso e quello variabile, sfruttando i vantaggi e gli svantaggi dell'uno e dell'altro.

MUTUO DOMUS A TASSO VARIABILE CON FINALITÀ ABITATIVA E SURROGA

I piani di ammortamento disponibili per il Mutuo Domus Variabile sono i seguenti: Piano Base, Multiopzione, Piano Bilanciato, CAP di Tasso e Rientro Libero.
In questo caso le condizioni sono ribaltate, nel senso che si parte da un contratto a tasso variabile, in particolare, nel piano di ammortamento chiamato Piano Base, è possibile beneficiare di tutti i ribassi del mercato, ma al contempo esso rappresenta uno strumento rischioso quando i tassi sono alti. Va da sé che questo particolare tipologia di piano è indicato per tutti coloro i quali dispongono di entrate mensili ben consistenti, capaci di seguire l'andamento del mercato.

Il Multiopzione del tasso variabile funziona nel medesimo modo descritto per il tasso fisso, l'unico differenza sta nel fatto che al momento della stipula si adotta un tasso variabile.
Il CAP di Tasso consente di limitare il rischio dell'innalzamento del tasso variabile, mediante un a soglia massima stabilita al momento del contratto, il CAP, appunto. Tale limite di tasso massimo può essere stabilita sia per l'intera durata del mutuo sia per una sola parte, ad esempio per la prima metà della durata del mutuo.
Questo particolare piano di ammortamento è indicato per quei clienti i quali non vogliono rinunciare alla flessibilità garantito dal tasso variabile, ma al contempo non desiderano correre il rischio di incappare in un rialzo notevole.

Il Rientro Libero consente personalizzare il rimborso del finanziamento: precisamente, il cliente sceglie le modalità di rimborso delle quote di capitale, rispettando le scadenze e le soglie minime stabilite da contratto, mentre le rate sono formate di sole quote interessi. Nel caso in cui il cliente non corrispondesse le rate mensili, la banca applicherà direttamente un tasso variabile al mutuo, prevedendo rate mensili comprensive di quote interessi  e di capitale

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ricevere maggiori informazioni in merito al Mutuo Domus si consiglia di prendere visione del seguente documento: Foglio Informativo N400 053 Mutuo Domus.
Inoltre, il presente articolo rappresenta la seconda parte di un'intera trattazione dedicata ai mutui offerti da Carive, dunque si consiglia vivamente di leggere anche la prima parte, così da avere un'informazione completa in merito. L'articolo in questione lo si trova tra i link a piè di pagina.

Articolo letto 736 volte

Dott.ssa Sara Tomasello
Confronta gratis le migliori Offerte Online
Clicca su "RICHIEDI ORA", inserisci i tuoi dati e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Vuoi comprare, cambiare o ristrutturare casa? Affronta ogni spesa con serenità. Scopri le soluzioni personalizzate di MUTUO

RICHIEDI
PREVENTIVO

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI

RICHIEDI
PREVENTIVO

Prestito Personale fino a 60.000€ in soli 2 minuti ideale per dipendenti e pensionati

RICHIEDI
PREVENTIVO