I finanziamenti di Carive: i prestiti personali parte II

Quali sono i prestiti personali, convenienti, versatili e personalizzabili offerti da Carive Intesa SanPaolo? UNa descrizione dettagliata di Prestito Maxi Pignoratizio, Prestito Pensionati INPS, Prestito Proteggi Mutuo, Prestito Superflash, Prestito Dipendenti Pubblici. Le caratteristiche e le finalità.

Molte sono le banche che in questo periodo diversificano i loro prodotti per far sì che questi diventino appetibili e compatibili con la richiesta del mercato. Carive Intesa SanPaolo ha ideato una serie di offerte convenienti, versatili e personalizzabili, in grado di rispondere alle esigenze della clientela.
Già in un precedente articolo, pubblicato su questa guida, è stato possibile attenzionare alcuni prodotti finanziari, ovvero i prestiti personali; tuttavia, alcuni di essi sono stati tralasciati con l'intento di continuare il discorso in un'altra sede.
L'elenco dei prodotti descritti dettagliatamente all'interno della prima parte, è il seguente:

  • FidoPiù, abbinato ad un conto corrente in modo tale da far fronte alle spese impreviste;
  • Servizio Monorata che da la possibilità di accorpare in un'unica soluzione di pagamento tutte le rate di rimborso dei differenti finanziamenti sottoscritti;
  • Per Te Prestito in Tasca, ovvero quel finanziamento che consente un utilizzo versatile, in base alle proprie esigenze e al proprio tempo, in quanto è possibile usarlo quando, dove e come si desidera;
  • Prestito Multiplo, sottoscrivibile per tutte quelle spese importanti o impreviste di carattere strettamente personale.

Qui di seguito, invece, si desidera focalizzare l'attenzione su altri prestiti personali, ovvero i seguenti:

  • Prestito Maxi Pignoratizio, ovvero quel finanziamento di importo e durata flessibile, in grado di consentire ai clienti di pianificare le spese e gli investimenti futuri;
  • Prestito Pensionati INPS, ovvero quel finanziamento che consente di godere della pensione pur non tralasciando le opportunità di investimento;
  • Prestito Proteggi Mutuo, ovvero quel finanziamento che consente ai clienti di ripartire la rata assicurativa secondo le personali esigenze;
  • Prestito Superflash, ovvero quel finanziamento che consente di finanziare le proprie spese anche se non si ha un contratto di lavoro fisso;
  • Prestito Dipendenti pubblici.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE DEL PRESTITO MAXI PIGNORATIZIO?

Il Prestiti Maxi Pignoratizio si indirizza ai quei lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati, che hanno un'età compresa tra i diciotto e gli ottant'anni non compiuti alla scadenza del prestito. Le finalità del prestito in questione possono essere rintracciate negli investimenti, nelle spese personali o familiari, obbligatoriamente estranei ad attività imprenditoriali.
I destinatari del prestito devono presentare gli strumenti finanziari, quali azioni, obbligazioni o quote di fondi comuni di investimento e i certificati di deposito al fine di supportare la valutazione del merito creditizio del cliente.
Il Prestiti Maxi Pignoratizio prevede una durata di un minimo di due anni e di un massimo di dieci anni, periodo al quale è necessario aggiungere il preammortamento.
L'importo finanziabile con il Prestiti Maxi Pignoratizio può variare in base al prodotto scelto; infatti, se si protende per l'offerta base, è possibile usufruire di una liquidità che può andare da 8.000€ a 75.000€; nel caso in cui si optasse per il Prestiti Maxi Pignoratizio Plus, allora la quota disponibile si alzerebbe fino a comprendere un importo che va da 75.000€ a 100.000€. In entrambi i casi il rimborso avviene con periodicità mensile, mediante accredito e poi addebito su conto corrente. È possibile procedere con il rimborso anticipato sia totale sia parziale e in caso di tasso di interesse fisso è previsto un pagamento maggiorato dell'1% calcolato sull'importo rimborsato.
Il tasso di interesse applicato è anch'esso variabile, in quanto si mantiene fisso per tutti quegli importi registrati fino a 50.000€, mentre può essere fisso o variabile per quegli importi superiori a 50.000€.
I documenti necessari per la sottoscrizione del contratto di prestito sono pressoché identici a quelli richiesti per tutti gli altri e sono i seguenti:  ultima dichiarazione dei redditi o le ultime buste paga.

CHE COSA PREVEDE IL PRESTITO PER I PENSIONATI INPS?

Il Prestito per i Pensionati INPS è dedicato anche a coloro i quali non sono clienti di Carive Intesa SanPaolo, tuttavia, è necessario che essi abbiano un trattamento pensionistico già in corso; è altresì importante che il loro status non sia aggravato da cessioni del quinto della pensione.
I destinatari del Prestito per i Pensionati INPS, al momento della richiesta del finanziamento, devono avere un'età massima di ottantatre anni non compiuti, mentre al momento della scadenza del contratto di prestito non devono aver superato gli ottantacinque anni di età.
Il Prestito per i Pensionati INPS può essere impiegato per soddisfare le esigenze personali e familiari e può avere una durata di minimo ventiquattro mesi e un massimo di centoventi mesi. L'importo erogabile va da 3.600€ a 75.000€ e tali importi comprendono tutti gli interessi e le imposte connesse all'operazione.
Il rimborso del finanziamento avviene mensilmente con un minimo di 80€ ad un massimo di 1/5 della pensione netta: in qualsiasi caso, la quota del rimborso non può assolutamente superare l'importo indicato all'interno della Comunicazione di Quota Cedibile rilasciata dalla sede provinciale dell'INPS di competenza.
Il tasso di interesse applicato viene determinato in base all'età del cliente e dalla durata del finanziamento, in qualsiasi caso è fisso.
L'erogazione del prestito avviene mediante l'accredito sul conto corrente, mentre il rimborso avviene mediante una trattenuta dalla pensione ad opera dell'Ente Previdenziale di riferimento. È ammesso il rimorso anticipato, sia totale sia parziale, sotto un pagamento delle seguenti quote in percentuali:

  • 1% del capitale se la durata residua del prestito è superiore ad un anno;
  • 0,50% del capitale se la durata residua del prestito è pari o inferiore ad un anno;
  • mentre non è previsto alcun compenso se l'importo rimborsato in anticipo è pari o inferiore a 10.000€.

Secondo la normativa vigente, il contratto di Prestito per i Pensionati INPS deve essere tutelato da una copertura assicurativa che ne garantisce il rimborso del credito residuo in caso in cui il cliente fosse impossibilitato al pagamento, a causa di un decesso o di un infortunio.
Per la sottoscrizione del Prestito per i Pensionati INPS è necessario presentare la seguente documentazione: un documento d'identità, il codice fiscale e la Comunicazione di Quota Cedibile.

CHE COSA SI INTENDE PER PRESTITO PROTEGGI MUTUO?

Il Prestito Proteggi Mutuo è dedicato a quei titolari di un mutuo sottoscritto presso una filiale del gruppo Intesa SanPaolo; questi devono aver contratto anche una polizza ProteggiMutuo, ovvero quella Multirischio o Vita; è altresì indispensabile che il richiedente abbia un'età compresa tra i diciotto e i settant'anni non compiuti al momento della sottoscrizione della polizza e meno di settantacinque anni al momento della scadenza del mutuo.
Le finalità del Prestito Proteggi Mutuo sono quelle che consentono al cliente di frazionare il pagamento della polizza.
Il Prestito Proteggi Mutuo prevede una durata che va da un minimo di due anni ad un massimo di trent'anni, ma a questo periodo deve essere aggiunto anche il preammortamento; l'importo finanziabile è pari a un minimo di 1.000€ a un massimo di 30.000€ e prevede un rimborso mensile con addebito sul conto corrente; il tasso di interesse da scegliere può essere fisso o variabile. È ammesso il rimborso anticipato ma è richiesto il pagamento dell'1% dell'importo rimborsato.
Anche in questo caso la documentazione richiesta dalla banca è la seguente: le ultime dichiarazioni dei redditi o le ultime buste paga.

NOTIZIE FLASH SUL PRESTITO SUPERFLASH

Non è il caso di dilungarsi in merito al prestito superflash, in quanto è stato già oggetto di discussione all'interno di un altro articolo presente in questa guida;  per avere maggiori informazioni al riguardo è consigliabile consultare l'articolo dedicato ai mutui Carive che si trova tra i link a piè di pagina.

A CHI SI RIVOLGE IL PRESTITO PER I DIPENDENTI PUBBLICI DI CARIVE?

Il Prestito per i Dipendenti Pubblici si rivolge a tutti coloro i quali sono legati da un contratto presso gli Enti Pubblici convenzionati con la Banca, ma anche a coloro i quali, pur non essendo clienti della banca, ricevono lo stipendio da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze: è altresì necessario che il richiedente abbia la cittadinanza italiana e un contratto a tempo indeterminato da almeno dodici mesi.
Il Prestito per i Dipendenti Pubblici è finalizzato al soddisfacimento di esigenze di carattere personale o familiare, prevede una durata che va da un minimo di due anni ad un massimo di dieci anni e garantisce l'erogazione di un minimo di 4.800€ e un massimo di 75.000€. Il rimborso delle rate avviene mensilmente con un minimo di 100€ ad un massimo di 1/5 dello stipendio (anche in questo caso, l'importo rimborsato non può essere maggiore della quota cedibile e indicata nel Certificato Dimostrativo di Retribuzione o nella Comunicazione di Quota Cedibile), mediante trattenuta dallo stipendio ad opera del datore di lavoro, il quale versa direttamente nelle casse di Intesa SanPaolo. Anche in questo caso è ammesso il rimborso anticipato alle medesime condizioni del Prestito per i Pensionati INPS.
Come anche per altri prestiti, il Prestito per i Dipendenti Pubblici deve prevedere delle particolari coperture assicurative, in grado di assicurare il pagamento del credito residuo.
Per avere maggiori informazioni al riguardo si consiglia la consultazione del seguente documento: Foglio Informativo n°2152Prestito Dipendenti Pubblici Convenzione MEF.

Articolo letto 526 volte

Dott.ssa Sara Tomasello
Richiedi subito un PRESTITO personalizzato
Clicca su "RICHIEDI PREVENTIVO" e segui le istruzioni. Richiede solo pochi minuti del tuo tempo, riceverei un preventivo gratuito con l'offerta migliore confrontata tra le maggiori banche e finanziarie

Prestito fino a 60.000 euro in piccole rate anche per CATTIVI PAGATORI. Ideale per Dipendenti e Pensionati. Preventivo in soli 5 minuti!

RICHIEDI
PREVENTIVO